fbpx

SOSTEGNO PSICOLOGICO

SERVIZI AUSILIARI

SOSTEGNO PSICOLOGICO

Sempre a fianco dell’anziano

 

I deficit degli organi di senso possono rendere difficoltoso per l’individuo i rapporti con le altre persone e con l’ambiente circostante, influenzando così il suo stato psicologico.

 

L’insistenza di un anziano a non volere cambiamenti in casa può rappresentare una misura di sicurezza contro i deficit visivi e/o di memoria. La rigidità di molte persone, dunque, è il risultato più di handicap fisici e mentali che di cambiamenti di personalità.

 

Alcuni problemi in età avanzata possono riguardare i vissuti del proprio corpo e le relative modificazioni dovute all’invecchiamento.

 

Le modificazioni biologiche proprie dell’invecchiamento assumono generalmente connotazioni negative.

 

Esistono tre processi diversi di invecchiamento:

  1. Invecchiamento primario: invecchiamento “normale”: mutamenti in un quadro di sostanziale stabilità del quadro di personalità
  2. Invecchiamento secondario: invecchiamento “patologico”: comparsa di disturbi legati all’età (grandi possibilità di miglioramento grazie a cure)
  3. Invecchiamento terziario: declino rapido ed irreversibile che coinvolge tutti gli aspetti della persona e porta al decesso.

 

Il sostegno psicologico dell’anziano deve tenere conto di tre diversi ambiti: il singolo, la famiglia e l’ambiente, pertanto gli operatori di IFTIN operano in supporto psicologico gestendo, tra l’altro, le seguenti azioni indispensabili:

  • Presenza
  • Ascolto
  • Non giudizio
  • Organizzazione
  • Prevenzione
  • Preparazione
  • Comunicazione
  • Condivisione

Per informazioni compila il form:

    Accetto la Privacy Policy